IlPendolare Magazine | Notizie dal mondo della mobilità e del trasporto pubblico
Martedì 12 novembre 2019
Notizie dal mondo della mobilità e del trasporto pubblico
InfoMobilita del 12/11/2019
\\ Home Page > Magazine > Numero 4 | Giugno 2007
Metropolitana - Lazio
Biglietto valido? Bip&Go ed accedi tranquillamente in metropolitana
(IPM) - 29/05/2007 - 

Giro di vite a Roma contro i furbi che approfittando sia dei pochi controlli effettuati al varco abbonati che dell'assenza di barriere ai tornelli di uscita, viaggiano gratis sulla metropolitana.
Entro la fine del mese di giugno per la linea B, ed entro fine luglio per la Linea A, gli accessi alle stazioni della sotterranea romana diventeranno protetti e saranno completamente automatizzati, permettendo l’accesso solo ai possessori di un titolo di viaggio, biglietto o abbonamento, valido. Verrà contestualmente abolito il “varco abbonati” finora presidiato dagli addetti di stazione. La stazione prescelta per il debutto del nuovo sistema il 3 maggio 2007, è stata quella di Piazza Bologna, sulla linea B della metropolitana, a cui sono seguite le attivazioni dei nuovi varchi presso le stazioni di Policlinico il 15 maggio, Castro Pretorio il 17 maggio, Quintiliani il 20 maggio, Monti Tiburtini il 22 maggio, Pietralata il 25 maggio, Santa Maria del Soccorso il 27 Maggio, Cavour il 29 Maggio, Marconi e Garbatella il 4 giugno per terminare, sulla linea B con le stazioni di Rebibbia il 18 Giugno e Termini linea B il 19 Giugno.
Sulla linea A della metropolitana i lavori inizieranno solamente a partire dal 20 giugno dalla fermata di Battistini a cui seguiranno Cornelia il 22 giugno, Baldo degli Ubaldi il 23 giugno e Valle Aurelia il 24 giugno per proseguire man mano lungo tutto la linea e terminare il 22 luglio con la stazione di Giulio Agricola ed il 23 luglio con quella di Anagnina. A partire da quella data sarà quindi pienamente operativo il progetto di lotta all’evasione tariffaria finanziato dal Comune di Roma ed attuato da Atac SpA in collaborazione con MeTro SpA. Entro ottobre è prevista l’estensione del servizio anche nelle 26 stazioni “strategiche” per numero di passeggeri delle ferrovie in concessione, ossia lungo tutta la Roma - Lido, nella tratta urbana della ferrovia Roma - Civitacastellana - Viterbo e nelle stazioni da Torrenova a Pantano Borghese della ferrovia urbana Roma - Pantano, destinata a trasformarsi nella futura linea C.
I nuovi varchi, del modello cosiddetto “ad anta” e già utilizzato a Londra e a Parigi con il corpo in acciaio e le antine a scomparsa in vetro di sicurezza alte 1,4m e larghe 60 cm, sono realizzati da un ATI tra “Erg Limited” (capogruppo), “Expotel SpA” e “Saima Sicurezza SpA”. In particolare Erg si è occupata delle tecnologie (validatori, software e consolle di diagnostica), Saima della parte elettromeccanica ed Expotel delle installazioni.
I varchi sono dotati di fotocellule con sistemi di sicurezza e di dispositivi di sblocco sia automatici che manuali. Particolare attenzione è stata posta per garantire un facile accesso anche ai diversamente abili per i quali è stato realizzato e riservato un apposito varco di 90 cm di larghezza. Lo stesso varco dedicato, riconoscibile dalla decalcomania appostavi sopra, può essere utilizzato anche come varco di uscita, costituendo una sorta di "corsia preferenziale” sia per i diversamente abili sia per gli utenti con carrozzine, passeggini e/o bagagli di dimensioni eccessive per il passaggio standard.
Con l’operazione varchi si sta realizzando anche un importante passo in avanti sul fronte della sicurezza delle stazioni. Raccogliendo le indicazioni fornite dai Vigili del Fuoco, è previsto di dotare 163 uscite di sicurezza di maniglioni anti-panico. Le porte saranno anche munite di allarme per avvertire gli addetti ai lavori in caso di uso improprio dell’accesso o di intrusioni.
In attesa dell’installazione dei nuovi validatori, i titoli di viaggio magnetici vanno inseriti nell’apposita fessura, quelli elettronici appoggiati al lettore. Al momento della presentazione di un titolo di viaggio, nel caso il sistema di lettura lo riconosca come valido farà comparire un segnale luminoso di colore verde ed automaticamente si apriranno le antine del varco. In caso di tentato accesso con biglietto od abbonamento scaduti o non validi, il sistema di lettura emetterà un segnale acustico ed uno luminoso di colore rosso ed il varco resterà chiuso. Per consentire ai titolari dei vecchi abbonamenti cartacei annuali e mensili Metrebus Roma e Metrebus Lazio di muoversi liberamente anche nelle stazioni dove saranno installati i nuovi tornelli, Atac ha avviato una campagna di sensibilizzazione e informazione per la sostituzione gratuita dell’abbonamento cartaceo con un equivalente elettronico. Gli utenti attualmente in possesso dei vecchi abbonamenti cartacei potranno ricevere la nuova tessera a vista semplicemente compilando il modulo (clicca e scarica il file in pdf) e consegnandolo, insieme a 2 fototessera, presso una delle biglietterie Atac a Lepanto, Anagnina, Ponte Mammolo, Eur Fermi e Via Gaeta.
Le biglietterie sono aperte dal lunedì al sabato dalle 7.00 alle 20.00 (via Gaeta 7.00/19.00) e nei giorni festivi dalle 8.00 alle 20.00 (via Gaeta chiusa). Inoltre, sempre in un’ottica di agevolare l’utenza, saranno attrezzate delle biglietterie mobili, per la sostituzione dei titoli di viaggio,nelle stazioni di Piramide, Tiburtina e Termini che saranno attive dal 7 al 19 Giugno dalle 7 alle 19 dei giorni feriali.
Al fine di limitare il più possibile i disagi ATAC consiglia agli utenti di provvedere quanto prima alla sostituzione dei vecchi abbonamenti cartacei con i nuovi abbonamenti elettronici o magnetici in quanto,entro la fine di Luglio tutte le stazioni della Metropolitana, saranno attrezzate con i nuovi tornelli.
“Questa importante innovazione permetterà di migliorare ed aumentare la lotta all’abusivismo” è stato il commento dell’assessore alla Mobilità del Comune di Roma Mauro Calamante nel corso della conferenza stampa di presentazione dei nuovi varchi.
“Il Comune di Roma - ha proseguito Calamante - ha investito circa 11 milioni di euro per la realizzazione dei 330 varchi in entrata e per i 329 varchi in uscita a tripode che permetteranno non solo di aumentare gli standard di sicurezza negli accessi in metropolitana ma anche di ottimizzare e potenziare la lotta all’evasione tariffaria sui mezzi pubblici grazie alle risorse liberatesi”.
”Con i nuovi varchi - ha concluso Calamante - potranno essere liberate risorse del personale di verifica che potenzierà i controlli su bus, filobus e tram”.
Parole di apprezzamento anche da parte di Met.Ro. che gestisce il servizio sulle due linee metropolitane e sulle tre ferrovie regionali “i nuovi varchi permetteranno una regolamentazione del servizio ed un aumento della sicurezza sulle linee da noi gestite, mentre la lotta all’evasione tariffaria comporterà di riflesso, un potenziale aumento degli introiti derivanti dalla vendita di biglietti ed abbonamenti e quindi maggiori risorse economiche e finanziarie disponibili per migliorare e potenziare il servizio”.
Soddisfazione per l’inziativa anche da parte del CeSMoT - Centro Studi sulla Mobilità e i Trasporti per il quale "finalmente finisce l'era del furbi, che con la scusa degli scarsi controlli, ne approfittavano per viaggiare gratis sulla metropolitana romana approfittando sia dei pochi controlli effettuati al varco abbonati che dell'assenza di barriere ai tornelli di uscita".
Al fine di informare l’utenza delle novità ATAC SpA ha creato una campagna di comunicazione, denominata “bip&go” che coinvolge l’intera piattaforma multimediale di ATAC, dal portale della mobilità atac.roma.it al Numero Verde 800.431784 passando per RomaRadio, l’emittente digitale di ATAC, attraverso i nuovi monitor televisivi ATAC-Telesia e le notizie dell’agenzia giornalistica Trasporti&Mobilità che cura anche l’omonima pagina pubblicata quotidianamente sull’edizione romana del free-press Metro, fino ai video Moby a bordo dei bus di ultima generazione e dei nuovi convogli della Metro A, oltre a paline, pieghevoli, depliant affissi nelle stazioni, titoli di viaggio, e spazi informativi ai varchi.
Nelle stazioni della metropolitana inoltre sono stati affissi 15 manifesti illuminati, 200 manifesti da 2 metri x 1,40 ed altri 270 manifesti di dimensioni minori. Tremila invece sono i sottotetti apparsi negli autobus per tutto il mese di Maggio. Sempre al fine di informare e guidare gli utenti all’utilizzo delle nuove tecnologie Atac Spa ha distaccato del personale nelle stazioni. Nei prossimi tre mesi il personale Atac più esperto, riconoscibile dalla spilla gialla "bip&go” è affiancato da 60 addetti identificabili dai fratini gialli "bip&go" interinali, assunti per facilitare le operazioni di accesso. Gli addetti stanno ruotando nelle stazioni, presidiando per circa due settimane i lavori in ciascuna fermata. Il personale è stato munito di apposite Card per consentire l'accesso di quegli utenti che ancora non si fossero dotati dei nuovi titoli di viaggio magnetici/elettronici o delle Card per particolari categorie, sollecitandoli a dotarsene al più presto.
Al termine dei lavori anche Roma sarà allo stesso livello delle altre capitali europee, dove già da anni l’ingresso in metropolitana è consentito solo ai possessori di un titolo di viaggio valido e dove l’evasione tariffaria è praticamente nulla,merito però anche di una maggiore attenzione verso il trasporto pubblico ed un maggiore senso civico. Contestualmente i nuovi varchi potranno anche aumentare il livello di sicurezza in metropolitana, sebbene sia però opportuno, specialmente nelle prime ore del mattino e della sera,una maggiore vigilanza, sia da parte dei vigilantes privati della società MetRo, sia da parte delle forze dell’ordine.

IPM - IlPendolareMagazine © www.ilpendolare.it



I Vostri Commenti

 
Articoli Correlati

Piano anti-caldo sulla linea B della metropolitana romana in collaborazione con la Protezione Civile 
Avanza la terza metropolitana di Roma, finite le prime gallerie e pronto il primo treno 
Con la diramazione B1 cresce la metropolitana di Roma, dal 13 giugno in servizio la nuova tratta 
Varata la seconda coppia di TBM della linea C 
A caccia di talenti musicali nella metropolitana di Roma con Tube Station Next Stop 
La linea D a Roma, una metro a metà in attesa di un competitor 
Subway-letteratura, parte da Roma la distribuzione delle opere vincitrici 
Gli interventi di potenziamento del Nodo di Termini delle metropolitane romane 
Scatta l'operazione innovazione sulla metro B, nuovi treni, climatizzazione, più pulizia 
Nessuno stop per la tratta centrale della linea C di Roma, smentita la bocciatura dei progetti 
Al via a Roma lo scavo del prolungamento della linea B1 da Conca d'Oro a Jonio 




   
Mensile
 
Highlights
 
Sezioni
 
Arretrati
Notiziario
 
InfoMobilità
     



a cura di ilMeteo.it