468x60 Vacanze Ibiza
IlPendolare Magazine | Notizie dal mondo della mobilità e del trasporto pubblico
Lunedì 9 dicembre 2019
Notizie dal mondo della mobilità e del trasporto pubblico
InfoMobilita del 09/12/2019
\\ Home Page > Highlights
Trasporti - EmiliaRomagna
Si rinnovano i bus di Forlì e Cesena, da gennaio in servizio 11 mezzi a metano
Bus urbani di Forlì e Cesena
(IPM) - 18/12/2009 - 

Dal prossimo mese di gennaio, a Forlì e a Cesena, saranno in servizio 11 nuovi bus alimentati a metano lunghi 8 metri, sette di questi saranno impiegati sulla linea 3 del servizio urbano di Forlì (Via Lunga-Ospedale Pierantoni-Morgagni) e quattro sulla linea 3 del servizio urbano di Cesena (Case Finali -Ospedale Bufalini).
I nuovi bus EEV (enhanced environmentally vehicle) hanno standard elevatissimi in termini di rispetto per l'ambiente e una motorizzazione ad inquinamento quasi nullo che assicura il minor impatto ambientale ad oggi possibile. L'utilizzo del metano, infatti, riduce gli ossidi di carbonio, particolato e idrocarburi incombusti; determina l'assenza di piombo, ossidi di zolfo e composti policiclici aromatici e una minore rumorosità dei motori a metano rispetto a quelli a gasolio, sia all'interno che all'esterno dei veicoli.
Il nuovo VIVACITY CU CNG versione PLUS costituisce l'unico esempio di autobus corto a metano non derivato da veicoli commerciali presente sul mercato. Il motore MERCEDES "gas design" è caratterizzato da elevata potenza specifica e consumi ridotti conseguiti attraverso la scelta progettuale di una legge di combustione "lean burn" (miscela magra) che già dal 2003 rispetta i limiti EEV. Un nuovo posto di guida sviluppato secondo gli standard ergonomici ISO-VDV, presente anche sulla gamma AVANCITY, facilita la conduzione del mezzo, migliorando comfort, visibilità e sicurezza. Sul nuovo VIVACITY è stata inoltre realizzata una più avanzata elettronica di bordo con pannelli elettrici precablati a tecnologia PCB ("printed circuit board") che amplia le funzioni di gestione del mezzo facilitando la diagnostica ed il monitoraggio di tutti gli impianti e sistemi di bordo.
L'impegno economico per l'acquisto dei nuovi mezzi è stato cospicuo: ogni autobus a metano è costato 232.000,00 euro (escluso IVA), per una spesa complessiva di € 2.552.000,00 (escluso IVA): di cui 1.541.070,92 euro stanziati dalla Regione Emilia Romagna, € 643.318,51 a carico del Comune di Forlì e € 367.610,57 a carico del Comune di Cesena.
Con questi nuovi mezzi ATR si orienta sempre più verso una mobilità rispettosa dell'ambiente e verso il rinnovamento della flotta aziendale: su un totale di 300 bus oggi si contano 106 con motori euro e con filtri antiparticolato, 36 alimentati a metano, 18 hanno motori elettrici.

IPM - IlPendolareMagazine © www.ilpendolare.it



I Vostri Commenti

 
Articoli Correlati

Nuovi acquisti per la rete bus urbana ed extraurbana di Modena 
In vigore le nuove tariffe Atcm per muoversi a Modena e provincia 
A Bologna si cambia modo di viaggiare con la tariffazione a zone 
A Parma arriva eBus, il filobus di nuova generazione 




   
Mensile
 
Highlights
 
Sezioni
 
Arretrati
Notiziario
 
InfoMobilità
     



a cura di ilMeteo.it