1 - TV LCD e Video - Scade 18/06 - 03
IlPendolare Magazine | Notizie dal mondo della mobilità e del trasporto pubblico
Sabato 19 aprile 2014
Notizie dal mondo della mobilità e del trasporto pubblico
InfoMobilita del 19/04/2014
\\ Home Page > Highlights
Ferrovie - Italia
Polemica ad Alta Velocità tra Alstom e Rfi su test treni AGV e stato dei binari
(IPM) - 15/10/2010 - 

Non si placano le polemiche tra RFI – Rete Ferroviaria Italiana e Alstom, dopo che ieri la società francese aveva diffuso la notizia che nel corso dei test del treno Agv finalizzata all’omologazione alla circolazione sulla rete italiana dei 25 esemplari destinati a Ntv, sono stati registrati dei fenomeni di sobbalzo in un numero limitato di punti sulla linea ad alta velocità Milano-Bologna”.
Nella nota Alstom spiega che “Fenomeni simili non sono mai accaduti durante i test effettuati a 300 km/h sulla linea Roma-Napoli”. Sempre secondo i francesi “Questi fenomeni sono causati dalla geometria del binario ed avrebbero potuto essere prevenuti fornendo una corretta e completa informazione e rendendo disponibili i dati geometrici del binario e potrebbero essere risolti solo attraverso una fattiva collaborazione con il gestore dell’infrastruttura ferroviaria”.
Insomma, per il costruttore d’oltralpe il problema riscontrato nei test è causato da un problema strutturale all’infrastruttura, che secondo loro, forse, non è idonea alle caratteristiche altamente prestanti del loro treno. Una valutazione questa che cerca velatamente di giustificare in maniera positiva l’esclusione dei loro convogli dalla gara per la fornitura dei nuovi mezzi AV per FS.
I problemi riscontrati comunque, precisa Alstom “ non mettono comunque in alcun modo in discussione la sicurezza dell’Agv. I test si svolgono sotto la supervisione dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria (Asnf) che ha concesso la necessaria Ammissione Tecnica per Prove e riconfermato più volte la sua autorizzazione al proseguimento degli stessi’.
Non è si ovviamente fatta attendere la replica di RFI che in una nota ha puntualizzato "i fatti portati per argomentare gli anomali sobbalzi del treno Agv in prova sono semplicemente infondati. Infatti, non c’è alcuna relazione tra questi fenomeni di sobbalzo e le geometrie dei binari. Mentre questi ultimi, verificati dal treno diagnostico Archimede, risultano perfettamente nella norma in ogni loro punto, più volte il treno Agv di Alstom ha superato i limiti di accelerazione verticale massima consentita. Problemi mai registrati dagli oltre cento treni dell’operatore ferroviario Trenitalia che ogni giorno, sugli stessi binari, viaggiano a 300 km/h.
D’altra parte la stessa Ntv, nel riferire che è ripresa la sperimentazione permanendo il limite a 250 km/h, implicitamente ammette che esistono problemi non risolti sui rotabili Agv”.
“Rete Ferroviaria Italiana - prosegue la nota - nel confermare il consueto impegno verso tutti
gli operatori ferroviari che utilizzano la sua rete, ribadisce che si tratta di precisazioni improprie, diffidando ancora una volta la società Alstom dall’ingenerare false convinzioni sul perfetto stato dei binari”.
E’ quindi guerra aperta sull’Alta Velocità con un confronto molto serrato che dopo aver coinvolto direttamente FS e NTV, adesso si sta allargando anche a RFI, gestore dell’infrastruttura ma facente parte del gruppo FS, e Alstom, azienda realizzatrice dei treni AGV .Italo di NTV.
Una diatriba sulla quale è intervenuto anche il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli per il quale "Sorprende che un’impresa della levatura della Alstom abbia affermato con leggerezza che la rete ferroviaria italiana presenterebbe criticità tecniche sulla tratta Milano-Bologna.
Una affermazione grave e priva di fondamento. Basti, a tal riguardo, la circostanza che sui binari italiani transitano quotidianamente oltre 100 treni dell’Alta velocità che viaggiano nelle condizioni di massima sicurezza".
Peraltro conclude il ministro, "il nostro sistema ferroviario, è ritenuto tra i migliori al Mondo e numerose sono le richieste di mutuarne all’estero le caratteristiche tecnologiche e strutturali”.

IPM - IlPendolareMagazine © www.ilpendolare.it



I Vostri Commenti

 
Articoli Correlati

Navigare su internet ad Alta Velocità a bordo dei treni Frecciarossa 
Botta e risposta tra FSI e NTV sulla concorrenza ad Alta Velocità 
Presentati i nuovi servizi Alta Velocità in Italia guardando all'estero e in attesa dei nuovi treni 
Berlusconi ferroviere inaugura Alta Velocità tra Bologna e Firenze 
Le ferrovie festeggiano a Pietrarsa i 170 anni proiettandosi nel futuro con l'Alta Velocità 
Aria di pulito sui treni italiani, prosegue il rinnovo dei servizi di pulizia. 
Dal 13 settembre novità sul network Alta Velocità, servizi per Malpensa, Torino e Bolzano 
Alta Velocità e internet veloce dal 12 dicembre grazie all'accordo WI-FI tra FS e Telecom Italia 
Italo raddoppia l’offerta, dal 12 maggio cinque coppie di treni sulla Milano-Napoli 
Più facile e veloce richiedere i bonus per i ritardi dei treni AV, IC ed Exp 
Riparte il campionato di calcio, Ferrovie dello Stato intensificano i controlli sui tifosi 




   
Mensile
 
Highlights
 
Sezioni
 
Arretrati
Notiziario
 
InfoMobilità
     



a cura di ilMeteo.it