468x60 Vacanze Ibiza
IlPendolare Magazine | Notizie dal mondo della mobilità e del trasporto pubblico
Martedì 12 novembre 2019
Notizie dal mondo della mobilità e del trasporto pubblico
InfoMobilita del 12/11/2019
\\ Home Page > Magazine > Numero 25 | Ottobre 2009
Ferrovie - EmiliaRomagna
Novità sui binari FER con i treni Pesa per Portomaggiore e Vignola
Un moderno treno Pesa in sosta nel deposito Fer di Roveri
(IPM) - 13/10/2009 - 

Verso la modernizzazione anche i servizi gestiti da Ferrovie dell’Emilia Romagna, con l’entrata in servizio di 8 treni nuovi, più confortevoli, spaziosi e sicuri, capaci di offrire un servizio migliore ai pendolari. Sono i convogli “Pesa” Atr 220 acquistati dalla Regione Emilia Romagna con un investimento complessivo di 28 milioni di euro, che tra settembre 2009 e i primi mesi del 2010 entreranno in servizio sulla Bologna – Portomaggiore e sulla Bologna – Vignola.
Sulla Bologna – Portomaggiore, la più frequentata delle linee gestite da FER, 4 i nuovi convogli in esercizio entro la fine dell'autunno. Verrà così rinnovato l'intero parco mezzi a disposizione della linea. Sulla linea Bologna – Vignola i Pesa verranno inseriti appena ottenute le necessarie autorizzazioni da Rfi, responsabile della tratta di accesso al nodo bolognese.
Le due linee bolognesi sono state scelte per il battesimo dei nuovi convogli perchè da tempo afflitte da criticità legate all'utilizzo di materiale rotabile vetusto e inaffidabile. Quando arriveranno i nuovi 12 treni elettrici per i quali è stata da poco bandita la gara, i Pesa verranno destinati ad altri servizi altrettanto bisognosi di un rinnovo del parco mezzi.
Entusiasta dei nuovi treni il presidente di FER, Gino Maioli per il quale l’arrivo dei nuovi treni “segna una svolta negli standard del servizio offerto da Fer nel bacino bolognese. I nuovi treni Atr 220, già in esercizio, sono infatti la concreta dimostrazione della volontà di riqualificare e rafforzare sia la rete, che il servizio ferroviario metropolitano. La scelta di utilizzare nuovi convogli a trazione diesel in attesa della definitiva acquisizione di elettrotreni – spiega Maioli - è maturata in seguito al confronto con gli Enti locali interessati e con il comitato degli utenti, che chiedevano con urgenza un servizio più efficiente e mezzi più confortevoli”.
I treni Pesa ATR 220, di produzione polacca, sono alimentati da motori diesel MAN, a basso impatto ambientale. Lunghi 55 metri, composti da tre carrozze hanno una capienza di 154 posti a sedere. Sono climatizzati, per garantire il massimo comfort ai viaggiatori, e hanno vetri studiati per ridurre al massimo i rumori esterni. Le porte, ad apertura elettronica comandata dall'utente, sono a chiusura temporizzata e dotate di un dispositivo di sicurezza antischiacciamento.
Presenti inoltre postazioni per il trasporto delle biciclette e di postazioni per viaggiatori disabili. Per prevenire atti di vandalismo, e ridurre i danni, i treni sono dotati di telecamere che trasmettono le immagini interne e esterne al personale di bordo. Sono inoltre rivestiti da una particolare pellicola che facilita gli interventi di pulizia dai graffiti.
“Un’operazione straordinaria, di cui c’era assoluta necessità - afferma l’assessore regionale alla Mobilità e Trasporti Alfredo Peri - occorreva fare un salto di qualità per l’Sfm, il Servizio ferroviario metropolitano, dove sono già state inaugurate una ventina di stazioni e non potevamo andare troppo avanti con le infrastrutture, lasciando indietro i treni”

IPM - IlPendolareMagazine © www.ilpendolare.it



I Vostri Commenti

 
Articoli Correlati

Fer e SistemiTerritoriali si affidano a Stadler e AnsaldoBreda per i nuovi treni  
Abbonamento gratuito a maggio per i pendolari emiliani e romagnoli con i bonus regionali 
Tornano i treni tra Parma e Suzzara dopo sei anni di lavori per rinnovare la linea 
Tornano la Freccia Orobica e i treni del mare, dal 10 giugno nuovamente attivi i collegamenti  
In Emilia Romagna le carrozze del trasporto regionale si rifanno il look 
Dalla Regione la disponibilità a garantire un nuovo treno la mattina tra Parma e Milano 




   
Mensile
 
Highlights
 
Sezioni
 
Arretrati
Notiziario
 
InfoMobilità
     



a cura di ilMeteo.it