468x60 Vacanze Ibiza
IlPendolare Magazine | Notizie dal mondo della mobilità e del trasporto pubblico
Giovedì 23 maggio 2019
Notizie dal mondo della mobilità e del trasporto pubblico
InfoMobilita del 23/05/2019
\\ Home Page > Magazine > Numero 6 | Agosto/Settembre 2007
Ferrovie -
Viaggiare sicuri in treno, i consigli da Trenitalia e Polizia di Stato
(IPM) - 03/08/2007 - Avere cura del proprio bagaglio. Non perderlo mai di vista. Ricordarsi, in vagone letto, di chiudere bene lo scompartimento. Portare il denaro o i documenti in borse a tracolla o in tasche chiuse. Diffidare dei venditori improvvisati.
Sono solo alcuni dei “buoni consigli” della campagna di comunicazione sulla sicurezza che le Ferrovie, in collaborazione con la Polizia di Stato, hanno avviato con l’opuscolo “Treni e sicurezza - Consigli per chi viaggia”, che sarà distribuito nelle principali stazioni ferroviarie italiane nei giorni di maggiore intensità di traffico.
Scritto in italiano e in inglese, per rendere possibile la comprensione anche ai turisti stranieri che affolleranno il nostro Paese, nel pieghevole è indicato un elenco di numeri telefonici della Polizia di Stato operativi in diverse città italiane, ai quali rivolgersi in caso di problemi
Le informazioni fornite dall’opuscolo sono suddivise per aree di transito: in stazione, nei sottopassaggi, in treno, sulla linea ferroviaria. Completano il pieghevole i suggerimenti per evitare furti o borseggi e l’elenco dei trucchi usati più frequentemente per derubare i viaggiatori.
Ferrovie e Polizia di Stato fanno sapere, per esempio, che “il borseggiatore” individuata la vittima adotta una serie di strategie: la urta, oppure utilizza cartoni, giornali, indumenti per coprirsi durante il furto. O, ancora, può chiederle informazioni per distrarla.
Il consiglio è quindi di prestare attenzione non solo in stazione, ma anche nei sottopassaggi, nei parcheggi, in treno e sulla linea ferroviaria. 
Secondo l’analisi dei dati messi a disposizione dal Ministero dell’Interno ed elaborati dalla società di trasporto, non è però il caso di allarmarsi troppo.
Statistiche alla mano le stazioni ferroviarie e i treni risultano essere un luogo sicuro, soprattutto se si confronta la casistica con i 500 milioni di trasportati ogni anno e il miliardo e mezzo di persone che transitano nelle stazioni nell’arco di dodici mesi. In un anno e si è verificato un furto ogni 84.000 viaggiatori e le aggressioni sono state 36 nel 2006 e 11 nel primo semestre del 2007. Un tasso di rischio più basso di quello riscontrabile in altri normali luoghi di vita.
Per consentire a chi sceglie il treno di muoversi ancora più in sicurezza la Protezione Aziendale nelle Ferrovie dello Stato ha potenziato i sistemi di video sorveglianza mentre nel frattempo sono aumentati i controlli a bordo treno. E le spese relative all’obiettivo sicurezza sono in costante ascesa. IPM - IlPendolareMagazine © www.ilpendolare.it



I Vostri Commenti

 
Articoli Correlati

La ferrovia del Bernina, una linea a cavallo delle Alpi 
I treni che hanno fatto la storia della ferrovia del Bernina 




   
Mensile
 
Highlights
 
Sezioni
 
Arretrati
Notiziario
 
InfoMobilità
     



a cura di ilMeteo.it