468x60 Vacanze Ibiza
IlPendolare Magazine | Notizie dal mondo della mobilità e del trasporto pubblico
Lunedì 16 settembre 2019
Notizie dal mondo della mobilità e del trasporto pubblico
InfoMobilita del 16/09/2019
\\ Home Page > Magazine > Numero 1 | Marzo 2007
Trasporti -
Trambus cambia stile, nuovo look per i suoi dipendenti
(IPM) - 02/03/2007 - 

Terminate da poco le sfilate d’Alta moda romane, Trambus ha fatto salire sulla passerella i propri dipendenti.
Ebbene si, una trentina di dipendenti Trambus, ha sfilato mercoledì 28 marzo, sulla passerella allestita per l’occasione nelle storiche Officine Centrali Trambus di via Prenestina, indossando i vari pezzi e le numerose combinazioni delle nuove divise degli impiegati di Trambus.
Dal primo marzo infatti,circa 8.000 autisti, autiste, ispettori e operai, potranno sfoggiare le nuove divise, create per loro dalla stilista Cynthia Captano, mantenendo l'eleganza del "made in Italy" e dando una nuova immagine dell'azienda e del personale.
L'idea di dotare il personale di nuove divise è sorta due anni fa quando, allo scadere del bando di gara per la fornitura di vestiario, l'azienda ha colto l'occasione per modernizzare i capi d'abbigliamento dei dipendenti puntando su una nuova identità visiva e sottolineando l'appartenenza alla società. Inoltre, in seguito a confronti con il personale si è cercato di recepire le richieste e le esigenze degli addetti, perché le divise fossero più funzionali e apprezzate.
Un cambiamento di look così importante necessitava di un’adeguata presentazione alle istituzioni e alla stampa e così è stato, presso le storiche officine di via Prenestina dove si è svolto un evento-spettacolo unico nel suo genere.
Ha aperto lo spettacolo Mimmo Mancini, attore professionista, che ha recitato un monologo ironico sul mestiere di autista, indossando prima la "vecchia" e poi la "nuova" divisa dei conducenti. A seguire è stato proiettato un esilarante filmato di Aldo Fabrizi nei panni di uno dei suoi più caratteristici personaggi: il tranviere. Proprio il figlio del grande attore romano, Massimo Fabrizi, ha poi letto alcuni sonetti sul padre. Fino ad arrivare al momento più atteso dello spettacolo: la sfilata dei dipendenti Trambus che hanno indossato le nuove divise con classe e semplicità. Le tinte predominanti dei novi modelli sono il rosso e del verde, studiate e personalizzate proprio per Trambus, rispettando il rosso "Roma" tipico dell'identità della capitale e del logo aziendale; mentre il verde è il colore caratteristico della tradizione del trasporto pubblico e distingue, per la prima volta, il ruolo dell'autista e la nuova identità dei dipendenti Trambus. Tra le novità più significative di questa "collezione" c'è da segnalare, per le donne, un nuovo taglio delle giacche (più femminili e avvitate), la dotazione di un foulard al posto della cravatta e una borsetta. Mentre agli uomini, oltre al consueto vestiario estate e inverno, sono stati consegnati anche un marsupio e un cappello di maglia. Quest’ultimo rappresenta la novità più caratteristica: un accessorio "giovane", utilizzabile sempre e che bene rappresenta Trambus, la nuova generazione del trasporto pubblico. Altri elementi di novità nel nuovo look sono: la dotazione di un maglione per gli operai, oltre al corpetto invernale senza maniche, l’utilizzo del tessuto Gore-tex per tutti i giacconi e del pile removibile per il riscaldo interno, il miglioramento di alcuni tessuti (divise, jeans estivi, camicie), infine l’aumento della dotazione di camicie invernali per il personale ispettivo e per gli autisti.
Gli “ambasciatori della città”, come spesso il sindaco Veltroni ha definito i dipendenti Trambus, hanno già una notevole importanza nella Capitale e, grazie al nuovo look, autisti, ispettori e operai non potranno che identificarsi ancor di più nel ruolo sociale e pubblico che rivestono.
"Con queste nuove divise - ha commentto infatti la vicesindaco di Roma, Maria Pia Garavaglia - Trambus rispecchia l'immagine della città e Roma è una città di grande fascino ed eleganza. E' importante che gli operatori al servizio dei romani e dei turisti, possano rispecchiare la bellezza di Roma. Gli autisti svolgono un grande lavoro e non solo per i romani ma anche per tanti turisti che ogni giorno girano per la nostra città."

IPM - IlPendolareMagazine © www.ilpendolare.it



I Vostri Commenti

 
Articoli Correlati

Premiati i vincitori della VI edizione di Parole in Corsa 




   
Mensile
 
Highlights
 
Sezioni
 
Arretrati
Notiziario
 
InfoMobilità
     



a cura di ilMeteo.it