468x60 Vacanze Ibiza
IlPendolare Magazine | Notizie dal mondo della mobilità e del trasporto pubblico
Sabato 20 luglio 2019
Notizie dal mondo della mobilità e del trasporto pubblico
InfoMobilita del 20/07/2019
\\ Home Page > Magazine > Numero 17 | Ottobre 2008
Trasporti -
Più dura la vita per i furbi senza biglietto con la nuova MetrebusCard e i controlli Bip&Go
(IPM) - 20/10/2008 - 

Addio ai mensili agevolati cartacei e al via l’operazione “Bip&go”: sono solo due delle rilevanti novità all’interno del mondo Atac.
Cominciata a maggio, è in fase di arrivo la sostituzione degli abbonamenti cartacei agevolati che diventano elettronici.
Le Metrebus card elettroniche rappresentano un argine sicuro a quella che oramai era diventata una dilagante “moda” di elusione: un oltraggio nei confronti degli aventi diritto all’agevolazione, oltre che un ingente danno alle casse pubbliche. Per rendersi conto della portata del fenomeno, basti pensare che solo nel mese di maggio scorso, sono state vendute circa 30.000 tessere per invalidi, mentre nel mese di settembre, il numero è invece sceso a 9.000, con una riduzione, quindi, del 70% delle richieste. Allo stesso tempo, sono state presentate, presso le biglietterie autorizzate Atac, 700 istanze al mese, ossia all’incirca 3.500.
L’amministratore delegato di Atac s.p.a, Gioacchino Gabbuti precisa a riguardo, che “si tratta di un’operazione etica e sociale, atta a tutelare tanto le casse pubbliche, quanto e soprattutto i contribuenti e gli invalidi e i disabili che rappresentano le fasce deboli della città”.
In un primo momento, la sostituzione dei titoli ha riguardato gli abbonamenti annuali e in questa fase sono coinvolti quelli che prevedono una contribuzione da parte della Pubblica Amministrazione; più tardi, ci sarà il subentro degli abbonamenti per studenti e disoccupati.
L’utenza diversamente abile gode di un accesso riservato: la biglietteria centrale, in quanto dotata di sala d’aspetto. Infatti, la sostituzione dell’abbonamento mensile Roma agevolato a contribuzione 4euro avviene presso la biglietteria Montemartini di via Gaeta 78, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle ore 13.00; il martedì ed il giovedì gli orari di apertura si prolungano fino alle ore 15.45.
Non è necessario, invece, recarsi in suddetta via per la ricarica della tessera: risulta sufficiente compiere questa operazione tramite le rivendite (se ne stimano all’incirca 2.000) dotate di POS che, forzatamente, devono procedere ad effettuare la ricarica richiesta dagli aventi diritto.
Dunque, l’impegno preso da Atac verso i viaggiatori più deboli è straordinario: vigilare sulla corretta distribuzione e utilizzazione dei titoli di viaggio agevolati, per far in modo che solo chi, realmente, ne ha bisogno, possa usufruirne.
Il secondo importante impegno che l’Atac vuole portare a compimento per tutti gli “onesti” viaggiatori è rappresentato da controlli maggiormente rigidi al fine di abbattere il numero dei “furbetti da trasporto” che vogliono viaggiare senza sostenere neanche la minima spesa di un Bit. E’ partita con questo spirito l’operazione “Bip&go” alla sua ottava giornata che ha “sguinzagliato” per i mezzi pubblici della città 270 addetti distribuiti in 18 squadre, divise in due turni. Il risultato: 500 le sanzioni e oltre 36.000 i passeggeri controllati.
I controlli si sono concentrati nelle 13 stazioni di maggiore afflusso di passeggeri, fra cui Termini metro A, Battistini, Flaminio, Colosseo, Repubblica, Vittorio Emanuele, Piramide, San Paolo Basilica, Porta San Paolo (Roma – Lido), Termini metro A, Anagnina, Laurentina, Ponte Mammolo, Tiburtina, Valle Aurelia e Cornelia, con particolare attenzione ai nodi di scambio. Molte le verifiche anche a bordo dei convogli.
La campagna “Bip&go” è partita nel settembre 2007 e, ad oggi, ha condotto ad ottimi risultati: con 636 squadre, 2.067 addetti alla verifica e 215.000 passeggeri controllati, le sanzioni emesse superano la quota 4.500.
In definitiva, Metrebus card elettroniche, nuovi tornelli, maggiori controlli, innovative MEB e biglietterie: l’universo Atac si muove verso l’innovazione, sempre a favore dell’ “onesto” utente.
 

IPM - IlPendolareMagazine © www.ilpendolare.it



I Vostri Commenti

 
Articoli Correlati

Premiati i vincitori della VI edizione di Parole in Corsa 




   
Mensile
 
Highlights
 
Sezioni
 
Arretrati
Notiziario
 
InfoMobilità
     



a cura di ilMeteo.it