IlPendolare Magazine | Notizie dal mondo della mobilità e del trasporto pubblico
Martedì 10 dicembre 2019
Notizie dal mondo della mobilità e del trasporto pubblico
InfoMobilita del 10/12/2019
\\ Home Page > Magazine > Numero 1 | Marzo 2007
Trasporti -
Nuovi utenti per Trambus: età compresa tra 0 e 3 anni
Uno degli ambienti del nuovo asilo Trambus a Magliana
(IPM) - 27/02/2007 - 

Il primo, nato nel marzo 2006, si trova a Tor Sapienza; il secondo, inaugurato il 10 febbraio scorso, è stato costruito negli stabilimenti della Magliana. Sono i due asili nido aziendali della Trambus nella Capitale.
Significativa iniziativa di Trambus che, nell’ottobre 2004, ha partecipato al bando emanato dal Comune di Roma per l’accesso ai finanziamenti messi a disposizione dalla Regione Lazio per la campagna «Chiedo Asilo». Trambus, che ha incaricato tre giovani architetti dello studio Opusincertum, ha presentato due progetti per realizzare un asilo nido nello stabilimento di Tor Sapienza e l’altro presso lo stabilimento di Magliana. I progetti hanno ricevuto il consenso del Comune, ottenendo finanziamenti per un totale di 500.000 euro.
Nel corso del 2006 Trambus ha completato entrambi gli asili: quello di Tor Sapienza può ospitare fino a 41 bambini, da 0 a 36 mesi, mentre quello di Magliana, ne potrà contenere fino a 57 nella medesima fascia d’età. Una quota di posti è riservata ai figli dei dipendenti dell’azienda di trasporto pubblico, i rimanenti saranno destinati alle famiglie residenti nel territorio.
Il nido negli stabilimenti di Tor Sapienza (in via Prenestina 607) copre un’area di circa 600 metri quadrati situati su un unico piano, per garantire maggiore sicurezza e facilità di accesso allo spazio esterno e all’area allestita a zona gioco. A seconda delle diverse fasce d’età, gli spazi interni sono stati concepiti in modo da poter organizzare attività differenti: “zona sonno”, “zona pranzo” e “attività libere”. Da settembre 2006 frequentano l’asilo di Tor Sapienza già 26 bambini, 7 dei quali sono figli di dipendenti Trambus e 19 residenti nel territorio del VII Municipio.
Nei mesi scorsi, proprio dei 7 dipendenti con figli che frequentano l’asilo di Tor Sapienza, la Direzione Risorse Umane e Organizzazione di Trambus, ha sondato il gradimento sull’aspetto logistico, pedagogico e organizzativo del nido, tramite un questionario. Colpiscono positivamente le risposte di impiegati e autisti, i quali segnalano un gradimento generale dell’intera struttura.
Per quanto riguarda il “secondogenito” in casa Trambus, l’asilo nido nato negli stabilimenti della Magliana, è stato inaugurato il 10 febbraio scorso alla presenza del ministro per le politiche della famiglia, Rosy Bindi, degli assessori capitolini alla scuola, Maria Coscia e alla mobilita', Mauro Calamante, del presidente di Trambus Raffaele Morese, quello del XV municipio Gianni Paris e del presidente dell'Opera romana pellegrinaggi Liborio Andreatta.
L’asilo nella rimessa di Magliana (via Candoni), serve una zona periferica della Capitale, carente di strutture dedicate all’infanzia. Come il nido di Tor Sapienza, anche questo si estende su un unico piano e le stanze, che occupano circa 800 metri quadri di superficie, sono spaziose e molto colorate, così da rendere il più piacevole possibile la permanenza dei bimbi. Un giardino attrezzato con giochi affianca la struttura, indipendente dagli altri edifici del deposito, accessibile attraverso un’agevole rampa dal parcheggio principale.
Tutte le autorità presenti all’inaugurazione del nido di Magliana, hanno evidenziato l’importanza di queste strutture per l’infanzia e il forte impegno di Roma e Trambus su questo tema. Roma - ha detto infatti il ministro Bindi - è la città che ha il primato per quanto riguarda gli asili nido, mentre a livello nazionale siamo indietro rispetto alle medie europee”. Per testimoniare l’impegno forte del Comune di Roma l’assessore Coscia ha spiegato: "Quando siamo partiti con Veltroni, a Roma c'erano 8.221 posti negli asili nido, oggi, dopo l'apertura di questa struttura, questo numero e' salito a quasi 15mila. L'obiettivo e' arrivare a 16mila con le fine dell'anno scolastico". A tal proposito, ha ricordato Morese, "a breve Trambus aprira' una nuova struttura sulla Predestina, nella sede centrale Trambus".
La nascita di questi due asili nido nella Capitale, ha perciò un duplice scopo: quello di fornire un aiuto alle famiglie dei dipendenti dell’azienda e di tutti i cittadini che vogliano usufruirne, e quello di sensibilizzare la città, come l’intera popolazione italiana, sull’importanza che gli asili hanno nella formazione dei nostri piccoli, perché se l’asilo è il primo traguardo al quale si arriva uscendo dalla vita domestica è, allo stesso tempo, il primo trampolino di lancio verso il futuro.

IPM - IlPendolareMagazine © www.ilpendolare.it



I Vostri Commenti

 
Articoli Correlati

Premiati i vincitori della VI edizione di Parole in Corsa 




   
Mensile
 
Highlights
 
Sezioni
 
Arretrati
Notiziario
 
InfoMobilità
     



a cura di ilMeteo.it