IlPendolare Magazine | Notizie dal mondo della mobilità e del trasporto pubblico
Giovedì 17 ottobre 2019
Notizie dal mondo della mobilità e del trasporto pubblico
InfoMobilita del 17/10/2019
\\ Home Page > Magazine > Numero 6 | Agosto/Settembre 2007
Trasporti -
La voce della metropolitana, RomaRadio - The Tube Station
(IPM) - 31/07/2007 - Una voce nuova, indipendente e innovativa nel sottosuolo romano, nata nell’autunno del 2002, come una radio al servizio della città. La prima emittente digitale che trasmette esclusivamente all’interno di una metropolitana, accompagnando, con informazioni e musica, gli utenti del trasporto pubblico sette giorni su sette nelle quarantanove stazioni delle linee A e B del metrò di Roma. E’ RomaRadio-The Tube Station, diretta da Mauro Muraour e con le voci di Simona di Capua, Gianluca Naso, Isidoro Piterà e Romano Vanacore.
Da allora, ogni trenta minuti RomaRadio offre notiziari che danno risalto soprattutto alle novità del trasporto pubblico: deviazioni, servizi sostitutivi, temporanee interruzioni del servizio, ma anche nuove linee, cambi di orari o di percorso, seguendo, dove possibile, gli eventi dal vivo con cronisti su strada. 
Ma non solo. Ampio spazio anche a quanto accade nella Capitale, manifestazioni, cortei, iniziative culturali, feste, mostre, giochi e quant’altro.
In ogni Gr poi troviamo finestre dedicate ai principali avvenimenti nazionali ed internazionali, e ovviamente allo sport. Non soltanto trasporti e mobilità dunque, infatti  il Gr copre ogni settore dell’attualità: grande rilevanza ai temi legati alle “tasche dei cittadini”, dal fisco ai diritti dei consumatori, dal carovita, alle novità su famiglia, terza età, scuola, università, lavoro, sanità, assistenza sociale; poi cronaca di Roma, sport, curiosità, ambiente, tecnologia, scienze.
La programmazione dell’emittente è stata calibrata tenendo conto delle esigenze di un pubblico variegato e vastissimo, come quello dei viaggiatori della metro capitolina. RomaRadio ha aderito volontariamente, ad esempio, al Codice di Tutela dei Minori varato per le televisioni e questo significa un’attenzione particolare al linguaggio utilizzato.
Grande discrezione è riservata anche alla programmazione musicale, calibrata nei ritmi e nel volume per accompagnare e rendere piacevole il viaggio nelle sotterranee. Una programmazione differenziata: di giorno più animata, di notte più soft.
L’idea che ha portato alla nascita di RomaRadio e che ancora oggi rappresenta la linea guida di tale emittente, e quella di  dare agli utenti del trasporto pubblico, in tempo reale, tutte quelle informazioni che prima difficilmente potevano essere “recapitate” al passeggero, se non ad evento chiuso e quindi troppo tardi. Come ad esempio deviazioni e limitazioni dei percorsi di bus e tram in occasione di cortei e manifestazioni. E ancora, soppressioni di corse, guasti e fermi di bus tram e metrò, scioperi, ma anche nuove linee, cambi di orari e di percorso, adeguamenti tariffari. Poi, tutte le notizie legate alla mobilità, al traffico e all’ambiente.
Una sfida ampiamente superata da RomaRadio è stata quella affrontata durante i grandi eventi che, di frequente, coinvolgono una capitale europea come Roma, in occasione dei quali vengono trasmesse informazioni ai viaggiatori dei metrò su come muoversi nella città. Come è accaduto per le esequie di Giovanni Paolo II, quando, grazie al “gemellaggio” tra Radio Vaticana e RomaRadio-The Tube Station, in metrò e dagli altoparlanti di esterni alla Basilica, ha potuto contribuire ad informare, con “dirette non-stop” le immense folle che da giorni si riversavano a Roma, sulle modalità di afflusso e deflusso e sulla situazione della mobilità pubblica e privata.
Rappresentano, inoltre, un importante appuntamento fisso nel palinsesto di RomaRadio le previsioni meteorologiche, perché le condizioni del tempo incidono anche sulle modalità dei nostri spostamenti. La formula è breve e comprende tutti gli elementi per sapere che tempo farà. Tre i formati disponibili: “Meteo-oggi”, “Meteo-domani” e il “Meteo week-end” del venerdì, con le previsioni per le giornate di sabato e domenica. In onda ogni 15 minuti, dal lunedì alla domenica dalle 5,45 alle 23,15.
Dal 2006 il palinsesto di RomaRadio si è ulteriormente arricchito di un nuovo tipo di Gr che ha reso poliglotta l’emittente capitolina; parliamo infatti dei “Gr Multilingue”. Ne vengono trasmessi venti al giorno, di 3 minuti ciascuno: quattro edizioni in inglese, quattro notiziari in rumeno, tre in polacco e in spagnolo, tre in francese, oltre a tre edizioni in italiano.
Come sottolinea il presidente di Atac Fulvio Vento, “Roma è la prima grande capitale europea ad attuare un progetto di comunicazione radio Multilingue nelle stazioni delle metropolitane”, e ciò non fa altro che dare ancora più prestigio a tale iniziativa.
Il “Gr Multilingue” rappresenta un progetto sperimentale che RomaRadio ha potuto mettere in pratica in collaborazione con la “Società Stranieri in Italia” per garantire maggiore integrazione, dare certezza di diritti ma anche di doveri, assicurare più assistenza a stranieri e turisti nel muoversi in città, sia con i trasporti pubblici che con quelli privati.
Inoltre, le informazioni specifiche per accedere ad una cittadinanza più consapevole e dare un piccolo contributo alla “internazionalizzazione” di Roma, sempre più capitale accogliente e multiculturale. Il tutto nel luogo simbolo dell’incontro tra mondi diversi: le metropolitane A e B, sulle quali viaggiano, tra stranieri e turisti, circa 220mila persone al giorno.
Le novità proposte da RomaRadio non sono però esaurite. E’ infatti già in funzione nelle principali stazioni della metro capitolina, un nuovo servizio di informazioni su trasporti e mobilità più efficiente e frequente, grazie all’integrazione tra il palinsesto di Tele.News Metro e quello di RomaRadio-The Tube Station.
L’esperimento è frutto di un accordo commerciale di durata quinquennale (2007-2011) in cui Atac concede gli spazi alla società Telesia che provvede all’installazione dei monitor, alla manutenzione, alla fornitura di contributi editoriali (TG, Ultim’ora, intrattenimento), in cambio degli introiti sulla raccolta pubblicitaria, sulla quale Atac Spa percepisce un canone. Risorse che verranno reinvestite nel trasporto pubblico.
Gli obiettivi di Atac, attraverso il progetto Tele.News Metro, sono dunque quelli di migliorare la comunicazione agli utenti e sviluppare l’alta tecnologia delle comunicazioni per un’informazione ai viaggiatori “sempre più in tempo reale”.
Sul fronte del palinsesto di Tele.News Metro, l’accordo Atac-Telesia prevede che una quota consistente, il 30%, venga riservata ad Atac per le comunicazioni di servizio ed istituzionali alla città.
Sui monitor del Tele.News Metro vengono dunque diffusi anche i Gr e i Gr Multingue di RomaRadio con una frequenza di 10/12 minuti. Le trasmissioni audio, supportate anche dalla grafica, sono accompagnate da un testo a scorrimento continuo, posizionato nella parte inferiore degli schermi, li cosiddetto ticker, che permette di dare comunicazioni tempestive sul servizio e sulla mobilità, anche nei momenti in cui i GR non possono essere immediatamente in onda.
Tutto questo e tanto altro è RomaRadio. Un’emittente davvero al servizio della capitale che, dal 2002, andando al passo con i tempi e con i cambiamenti della società, sembra avere sempre più voglia di informare al meglio i viaggiatori delle metro romane in modo ancora più preciso, gradevole, innovativo e, perché no, spettacolare! IPM - IlPendolareMagazine © www.ilpendolare.it



I Vostri Commenti

 
Articoli Correlati

Premiati i vincitori della VI edizione di Parole in Corsa 




   
Mensile
 
Highlights
 
Sezioni
 
Arretrati
Notiziario
 
InfoMobilità
     



a cura di ilMeteo.it