IlPendolare Magazine | Notizie dal mondo della mobilità e del trasporto pubblico
Giovedì 17 ottobre 2019
Notizie dal mondo della mobilità e del trasporto pubblico
InfoMobilita del 17/10/2019
\\ Home Page > Magazine > Numero 14 | Giugno 2008
Infrastrutture -
Aria nuova nel quadrante Est, partono i lavori per la nuova Tangenziale
(IPM) - 15/06/2008 - 

Settecento milioni di Euro e trenta mesi di lavori per dare alla città ed ai quartieri Pietralata e Nomentana un nuovo volto. Sotto la nuova stazione Tiburtina sarà realizzato un viadotto ferroviario. Sopra le rotaie sorgerà una galleria di cristallo di 160 metri sospesa sui i binari,un boulevard che, insieme alle aree commerciali e di servizio all’interno della galleria, uniranno i due quartieri, da sempre divisi dalla ferrovia.
Ma il lavoro che è stato annunciato in questi mesi riguarda l’inizio dei lavori previsti per collegare il nuovo tunnel della tangenziale est a Batteria Nomentana. La nuova circonvallazione interna, come viene chiamata, sarà lunga tre chilometri ed unirà Batteria Nomentana al tronchetto della A24. 1800 metri circa - di questo percorso - correranno in galleria artificiale, mentre altri 120 metri sono di galleria naturale. A causa dei lavori, purtroppo però, non mancheranno disagi. Da agosto a Natale è previsto il restringimento di carreggiata, del tratto della vecchia tangenziale, che corre da Batteria Nomentana alla stazione Tiburtina in direzione Olimpico-Castrense, per ovviare a questo problema è stato trovato un percorso alternativo, in Via Maes.
Il lavoro è stato concordato tra comune di Roma e RFI, questo per rendere migliore l'intera area che insiste e che circonda la tangenziale.
RFI ha diviso i lavori in cinque fasi principali. La prima parte, chiamata “fase 0” riguarda l'adeguamento di via Maes al traffico della tangenziale e per questo verrà chiusa tra giugno e luglio 2008. Questi lavori riguardano soltanto un adeguamento dell'area che dovrà sostituire la tangenziale per la quale inizieranno i lavori ad agosto fino a settembre e poi da ottobre a febbraio 2009.
In questi mesi si lavorerà per le fasi 1 e 2. Nella prima si procede alla copertura del nuovo innesto della galleria superficiale. Nella seconda invece si comincerà a realizzare la galleria artificiale dal lato dei binari. Durante questi mesi di lavori il traffico sulla tangenziale verrà cambiato e si avrà una sola corsia nella direzione San Giovanni con in aggiunta il percorso alternativo esterno. In direzione Salaria invece rimarranno le due corsie. La terza fase - che durerà quattro mesi - prevede che venga realizzata la galleria artificiale dal lato degli edifici con un ordine del traffico simile a quello dei cinque mesi precedenti. Due corsie in direzione Salaria e una in direzione San Giovanni lungo il nuovo innesto con l'aggiunta di un'altra nel percorso alternativo interno al quartiere. In queste due fasi, nel periodo che va da ottobre 2008 a giugno 2009, il traffico locale a doppio senso alternato lungo le complanari, sarà consentito solo ai residenti. Infine, da luglio ad ottobre 2009 si lavorerà per la quarta ed ultima fase che prevederà l'allaccio tra la galleria naturale e quella artificiale. Il traffico in direzione Salaria, come sempre rimarrà su due corsie, quello in direzione San Giovanni verrà dirottato su due carreggiate in sede propria, oltre all'aggiunta del solito percorso alternativo.
Per quanto riguarda i lavori a cura del comune di Roma c'è la realizzazione del collettore “Marranella II” il raddoppio di Via dei Monti di Pietralata e quello di Via di Portonaccio con il completamento dell’intersezione stradale tra Via di Portonaccio Via Tiburtina e Via Camesena.
Nella realizzazione del collettore - i cui lavori sono stati divisi in tre stralci - è previsto che venga risanato, dal punto di vista igienico sanitario, tutto il quadrante Est (pietralata, tiburtino, portonaccio, prenestino). Questo tracciato che partirà dalla Via Prenestina si completerà nell'impianto di sollevamento di Parco Lanciani - già realizzato - e attraverserà lo SDO e il Tiburtino. Il primo stralcio di lavori che va da parco Lanciani a via degli Aromi riguarderà anche la stazione e si prevede l'ultimazione dei lavori entro il 2008, il secondo invece, che va da Via degli Aromi a Largo Camesena, verrà ultimato entro il 2009 con consegna dei lavori nel 2008. I lavori per il terzo stralcio, da Largo Camesena a Via Prenestina, inizieranno nel 2009 e termineranno nel 2010. Per quanto riguarda le ultime due tratte, la loro realizzazione sarà connessa al raddoppio di Via dei Monti di Pietralata e Via di Portonaccio.

IPM - IlPendolareMagazine © www.ilpendolare.it



I Vostri Commenti

 
Articoli Correlati

Nessun articolo correlato




   
Mensile
 
Highlights
 
Sezioni
 
Arretrati
Notiziario
 
InfoMobilità
     



a cura di ilMeteo.it